Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 


APRILE 2017

     

LA FEDELTA’

 

    • La fedeltà per te è legata alla risposta del partner o è un fatto di dignità personale?
    • Per me la fedeltà è solo ed esclusivamente un giuramento fatto a Dio sull’altare il giorno in cui siamo stati consacrati a Gesù Cristo che nel nostro matrimonio è sempre presente.
    • Pensi di aver costruito o di costruire la tua fedeltà su basi psicologiche solide o pensi di avere dei problemi di insicurezza?
    • Ho costruito questo matrimonio sulla fedeltà assoluta, che è cresciuta con l’età matura, perché da giovani, all’età  di vent’anni, lontano dalla propria moglie, le tentazioni per un giovane inesperto, che non fa nessun cammino, è difficile mantenere. Però con l’aiuto e la grazia di Dio sono riuscito a perseverare in questo impegno di fedeltà. Oggi, dopo 40 anni di matrimonio in Cristo, io mi sento molto bene e tranquillo, al riparo da tutte le insidie del tradimento e quindi dall’infedeltà
    • Che presa hanno su di te le idee pressapochiste  tipo: “Se va, va, altrimenti ci lasciamo!"?
    • Queste idee mi affioravano nella mente tutte le volete che mia moglie non capiva di che giuramento si trattava quello fatto all’altare di Dio. Lei era abbastanza immatura ma non ha mai pensato che io avrei cedere a questi pensieri. Infatti sono risultato abbastanza forte, anche non facendo alcun cammino ma solo affidandomi alla fede in Dio. Ho sempre pensato che quello che Dio ha unito io non dovevo dividerlo, ma dovevo combattere. Finalmente dal 26 gennaio 2014 dall’Incontro Coniugale non ho più queste tentazioni: Graziella è la mia vita per sempre, non c’è più quel pensiero che “se va va, altrimenti ci separiamo”.
    • Pensi di avere delle buone possibilità per far andare il tuo rapporto sempre meglio? Come pensi di impostarlo?
    • Siamo in cammino con mia moglie nell’Associazione Laici dell’Amore Misericordioso con Suor Rifugio, non facciamo altro che ascoltare, restare saldi nel matrimonio. Non fatevi tentare da nessuno, amatevi sempre di più, noi ci stiamo impegnando al massimo. Io ho tanti buoni propositi di fede per farlo funzionare.
    •  In quale gerarchia metteresti i seguenti elementi?
      1. rispetto,
      2. fiducia,
      3. stima reciproca,
      4. dialogo profondo,
      5. cammino di fede in coppia,
      6. clima familiare accogliente ...
      • Questo bellissimo alfabeto è meraviglioso, io ci metto tutto l’impegno perché è Dio che lo vuole.
      • La maturità spirituale e soprannaturale è garanzia di fedeltà: Come pensi di promuovere in te e nei tuoi figli una crescita armonica in questo senso?
      • Il mio unico scopo di vita è fare la volontà di Dio; questo per me è un grande impegno primario. Voglio approfondire sempre meglio l’aspetto della spiritualità e della fedeltà, perché voglio essere un vero testimone della fede per la mia famiglia e per quelli che mi conoscono.
      • Prima di arrivare all’infedeltà si trascura di alimentare la fedeltà. Quali sono, secondo te le cause di tante infedeltà?
      • Inutile negarlo, senza un cammino di fede, senza un vero impegno a capire cosa vuol dire la parola fedeltà e senza la grazia di Dio, tutti possiamo cadere in questa trappola infernale. Il male è sempre in agguato e bisognerebbe spiegare a tutti che Dio vuole solo fedeltà verso di Lui, verso il coniuge e verso tutti.
      • Come va la tua fedeltà? E’cresciuta con gli anni? E’rimasta stabile? E’regredita? E’ in pericolo?
      • La mia fedeltà è cresciuta a dismisura in questi ultimi anni, io ci ho messo un po’ della mia buona volontà, il resto lo ha fatto Lui.
      • Come va la fedeltà del tuo partner? La senti sicura, stabile, fragile, hai dei dubbi?
      • Assolutamente no, mia moglie è solo un po’ ignorantella e molto svogliata, non si ama troppo, non si vuole troppo bene, si fa da sola tanto male, la vorrei aiutare sempre più. La fedeltà di Graziella è unica.
      • Stai aiutando l'altro/a ad esserti fedele?
      • Sono solo per lei, l’amo troppo, vorrei starle sempre accanto, ma lei mi sfugge, non fa un cammino serio, non ha ancora capito ma io prego per lei e chiedo al Buon Dio di farle capire.
      • Stai aiutando i tuoi figli ad avere il concetto di fedeltà ben radicato dentro di loro?
      • Sicuramente, ogni occasione è per me buona per spiegare ai figli e a chiunque mi dà la possibilità, che ogni coniuge deve avere ben chiaro il concetto di fedeltà poiché lo abbiamo promesso all’altare e che bisogna avere bene in mente che si cresce insieme nell’amore di coppia e se  uno dei due non tiene il passo, non bisogna assolutamente lasciarlo indietro, ma con l’esempio bisogna fargli capire che per un momento di stanchezza non si può annullare qualcosa di veramente sacro come il matrimonio e la formazione di una famiglia cristiana. Inoltre dobbiamo sempre avere in mente il progetto di Dio: “Crescete e moltiplicatevi”. Ai miei figli spiego e dico con l’esempio che il nostro progetto di vita si è rafforzato, mettendo Dio al primo posto.
      • Se il tuo partner ti dovesse essere infedele:
        • aspetteresti il suo ritorno,
        • t'impegneresti a farlo riflettere,
        • lo disprezzeresti,
        • ti rifaresti anche tu la tua vita,
        • ti dispereresti .
      • Se il mio partner mi dovesse tradire, cosa che ritengo impossibile, prima di tutto sperimenterei il perdono e poi metterei tutto il mio impegno per farlo riflettere e lo aspetterei per farle capire che io ci sono sempre per lei; è l’umile donna della mia vita, ma sono fierissimo, è un fiore che ho coltivato sin dalla sua tenera età di 12 anni. Ci siamo amati, ci amiamo e spero ci ameremo per tutti gli anni restanti della nostra vita matrimoniale. Amen.
      • Chi, secondo te, ha più bisogno di convertirsi alla fedeltà nell’amore: tu, il tuo partner, i tuoi figli?
      • Io ho avuto sempre idee chiare su quello che avrei voluto fare e che ho fatto. La conversione per me c’è stata ed ora prego perché so che la fedeltà è un dono di Dio. I miei figli non fanno un serio cammino di fede, qualcuno di loro non lo fa per niente, ha l’idea che tutto gli sia dovuto, ma io, con un po’ di passione, sto cercando di convincerli. Se ci riuscirò, capiranno cosa intento dire quando affermo che sulla terra ci sono 7 miliardi di persone ma nessuno di questi è mio nemico.
      • Ti impegni ad aiutare anche altre coppie ad essersi fedeli?
      • Sono circa 30 anni che faccio delle arringhe tra noi maschietti, quando  essi si vantano di aver conquistato una nuova fiamma, che non è la loro moglie, perché non volevano passare per impotenti alla donna che li provocava. Io dico: “Sei un bellissimo uomo e tua moglie è una bellissima donna, cosa proveresti se sapessi che anche lei ti ha tradito? Vedo subito che rimangono allibiti, e dicono che no ci avevano pensato. Allora spiego che per non arrivare a questi brutti momenti bisogna dialogare con il proprio coniuge per non perdere la stima reciproca e spiego che per un momento di libidine non si può rinunciare ad un progetto matrimoniale serio; con un minimo sforzo si può ottenere il grande rendimento di una vita matrimoniale tranquilla e felice insieme tra noi e con i figli.

       

    Torna all'inizio

    Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
    email: s.rifugio@tiscali.it
    Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2019
     
    © Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
    Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore