Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE
  Alla scuola di S.Pietro (cammino di formazione 2021-2022)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  Madre Speranza nostra catechista
  Dialogo tra Cristo e la Chiesa
  50 domande e risposte sul post aborto
  Sui passi di San Giuseppe
  Economia domestica
  La violenza in famiglia
  Giovani questa è la nostra fede
  Esortazioni Post-Sinodali
  Piccoli Raggi dell'Amore Misericordioso
  Educata / Mente
  In cammino verso la santità
  Il giudizio di Dio
  Lo spirito dell'arte
  Patris corde
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  Dignità umana
  Teillard De Chardin
  Piccoli amici di Gesù
  Apriamo i nostri cuori
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  Attualità
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunità ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  Sequenza - Avvisi - Messaggi
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Maschio e femmina li creò (2019-2020
  Stop all'azzardo (2017-2018)
  Storia delle idee (2017-2018)
  Cultura Cattolica (2017-2018)
  Sulle tracce dei Patriarchi (2017-2018)
  Valori e disvalori (2017-2018)
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e Verità (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Gesù spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e Verità (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e verità (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Rubriche 2004-2005
  Rubriche 2002-2003
  SEZIONI NON FISSE ANNI PRECEDENTI
 
La Chiesa e le leggi


OTTOBRE 2013

     


  • Includere la tendenza omosessuale tra le considerazioni sulla base delle quali è illegale discriminare può facilmente portare a ritenere l’omosessualità quale fonte positiva di diritti umani (….) il passaggio dal riconoscimento dell’omosessualità come fattore in base al quale è illegale discriminare può facilmente portare, se non automaticamente, alla protezione legislativa e alla promozione dell’omosessualità.” (Congr. per la Dottrina della Fede, Alcune Considerazioni concernenti la risposta a proposte di legge sulla non discriminazione delle persone omosessuali” del 1992)

 

  • Laddove una questione di bene comune è in gioco, non è opportuno che le Autorità Ecclesiali sostengano o rimangano neutrali davanti a una legislazione negativa anche se concede delle eccezioni alle organizzazioni e alle istituzioni della Chiesa(Alcune Considerazioni concernenti la risposta a proposte di legge sulla non discriminazione delle persone omosessuali n. 16).

 

  • “ (…) Le seguenti osservazioni cercheranno di indicare alcuni principi e distinzioni d natura generale che dovrebbero essere prese in considerazione dal coscienzioso legislatore, elettore, o autorità ecclesiale che si trovi di fronte a tali problemi(Alcune Considerazioni concernenti la risposta a proposte di legge sulla non discriminazione delle persone omosessuali, Premessa).

 

  • In questa vicenda della legge sull’omofobia c’è dunque in gioco la libertà della coscienza personale e sociale, c’è in gioco la laicità dello stato. Per la cristianità italiana è una grande occasione per una testimonianza corale(Mons. Luigi Negri, Vescovo di Ferrara-Comacchio)1

 

Legislazioni “ANTI-OMOFOBIA”.

LA CHIESA e il DIRITTO hanno già detto NO

 

Invito ad aderire e diffondere (al)l’ appello lanciato dai “Giuristi per la Vita

 (www.giuristiperlavita.org) sul “La nuova Bussola Quotidiana on line” (www.lanuovabq.it).

            Lo storiografo Roberto De Mattei ha detto: “La rivoluzione culturale del ’68 fu vittoriosa perché non incontrò ostacoli nel mondo cattolico. La classe dirigente cattolica che approvò la legge sul divorzio nel ’72 fu la stessa che approvò l’aborto nel 1978 (…) e ciò accadde perché la rivoluzione anticristiana era stata preceduta tra il 1962 e il 1965 – gli anni del Concilio Vaticano II – da una Rivoluzione interna alla Chiesa, che aveva disarmato psicologicamente i cattolici spingendoli al dialogo col mondo moderno, figlio della Rivoluzione Francese. Una Rivoluzione che è madre di due secoli di errori e che è drammaticamente penetrata nell’interno dello stesso Corpo Mistico come “fumo di satana nel Tempio di Dio”, secondo le celebri parole del Papa Paolo VI2 . Ci troviamo di fronte ad un ulteriore decisivo passo della strategia di sovvertimento culturale: il piano totalitario dell’ “anti-omofobia”.  “La finta malattia detta 'omofobia' serve solo a zittire quanti contestano l'ideologia gay (si dà dell'omofobo un po' come un tempo si dava del fascista). Non esiste discriminazione basata "sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere", mentre c'è una chiara discriminazione per la famiglia 'costituzionale”.3

            La Verità viene solo da Dio, il quale ha scelto come “custode” della medesima, la Chiesa, “Colonna e sostegno della verità” (1 Tm 3, 15).

OMOSESSUALITA’: PAROLA DI DIO E MAGISTERO DELLA CHIESA. CONSIDERAZIONI

            La Chiesa, ovviamente tiene distinta la “persona” dall’inclinazione oggettiva, l’ “errore” dall’”errante”. Il Magistero usa parole di Misericordia per coloro che soffrono anche il disagio dell’omosessualità. Come Cristo però la Chiesa fonde in Essa Carità e Verità. Senza quest’ultima non c’è Salvezza. Superfluo ricordare come la Chiesa promuove anche pastorali di aiuto ad omosessuali che desiderino sinceramente uscire da tale condizione e che ciò sia ben possibile, viste le testimonianze concrete di diverse persone.4

            Sappiamo – ma oggi è bene ricordarlo - che la Bibbia definisce la sodomia come “grave depravazione” (GN 19, 1-29; RM 1, 24-27; 1 COR 6, 9-10; 1 TM 1, 10). In particolare a proposito del brano tratto dalla Epistola ai Romani in merito all’omosessualità, sono forti e illuminanti le parole del Card. Giacomo Biffi, secondo cui “neppure ci è consentita, se vogliamo essere fedeli alla parola di Dio, la pusillanimità di passarla sotto silenzio per la preoccupazione di apparire non "politicamente corretti"5 .

            Il n. 2357 del Catechismo afferma: “appoggiandosi sulla Sacra Scrittura, che presenta le relazioni omosessuali come gravi depravazioni, la Tradizione ha sempre dichiarato che “gli atti di omosessualità sono intrinsecamente disordinati” (ndr. “Persona Humana”). Sono contrari alla legge naturale. Precludono all’atto sessuale il dono della vita. Non sono il frutto di una vera complementarietà affettiva e sessuale. In nessun caso possono essere approvati”.

            Si precisa che anche la semplice inclinazione omosessuale è “oggettivamente disordinata”, ed aggiunge che tale condizione “per la maggior parte di loro costituisce una prova. (ndr. gli omosessuali) Perciò devono essere accolti con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione. Tali persone sono chiamate a realizzare la volontà di Dio nella loro vita, e se sono cristiane, a unire al sacrificio della croce del Signore le difficoltà che possono incontrare in conseguenza della loro condizione” (CCC,  2358).

            “Le persone omosessuali sono chiamate alla castità (…) possono e devono, gradatamente e risolutamente avvicinarsi alla perfezione cristiana” (CCC, 2359).

 

            Non entriamo nel dibattito sull’essenza patologica dell’omosessualità dal punto vista medico, se non ricordando come nel settore delle scienze psicologiche vi sono studi e percorsi interessanti e efficaci, come le “terapie riparative”  delineate dallo psichiatra statunitense Joseph Nicolosi, che non a caso, dopo brillanti esiti terapeutici, sono stati messi al centro di una bufera mediatica e accademica, evidentemente nell’intento di ridurre al silenzio tutti i suoi detrattori6 . Un chiaro segnale di clima del terrore in danno degli esperti che tentano di dire la Verità, è quanto ha dovuto subire il vice-Presidente dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani.7

            Certamente però noi cristiani abbiamo ricevuto un indiscutibile (per chi vuole credere alla Chiesa e alla Parola di Dio) insegnamento: l’omosessualità è un male morale, anche se “La sua genesi psichica rimane in gran parte inspiegabile” (CCC, 2357).

            Nel 1975 la Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede in un profetico e illuminante Documento, intitolato “Persona Humana”, denunciando la diffusione di idee distorte,  disse a chiare lettere che

La chiesa non può restare indifferente a tale confusione degli spiriti e a tale rilassamento dei costumi”.

1 Intervista al Vescovo di Ferrara-Comacchio, in un articolo intitolato: “Omofobia: si va verso il totalitarismo”, in www.lanuovabq.it/t/stampaArticolo-negri-legge-omofobia-si-va-verso-il-totalitarismo-6952.htm

2 R. De Mattei, Il Tempo di reagire e lottare in difesa del Bene e del Vero, dalla rivista  Radici Cristiane, n. 82 – marzo 2013, pag. 3

3 Un articolo comparso su Avvenire a firma di Giovanni Lazzaretti, intitolato Come si è arrivati a creare la casta intoccabile dei gay al potere, tratto da http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=2895

4 Si veda il libro di Luca di Tolve “Ero gay. A Medjugorje ho ritrovato me stesso”, ed. Piemme.

5 Memorie e digressioni di un italiano cardinale, Cantagalli (Siena) 2010, anche su http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=2451

6 M. Introvigne,  Usa, la rieducazione degli psicologi “omofobi”, in  www.lanuovabq.it/t/stampaArticolo-usa-la-rieducazione-degli-psicologi-omofobi-7186.htm

7 Omofobia, psicologi costretti al silenzio, un articolo di uno psicologo rimasto anonimo nel timore di essere radiato dall’Albo, in www.lanuovabq.it/t/stampaArticolo-omofobia-prisologi-costretti-al-silenzio-7155.htm

 

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2021
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore