Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  L'anima sui passi di Madre Speranza (cammino di formazione 2013-2014)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  Noi genitori
  Lumen fidei
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  L'Etica e lo Stato
  Diario di bordo
  La Chiesa e le leggi
  La Cresima spiegata ai bambini
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  La vita dono di Dio (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 


MARZO 2012

     

I DIECI COMANDAMENTI

Età dai 6 – 7 anni

 

“Io sono il Signore Dio tuo”.

6° Comandamento

Non commettere atti impuri.

 

MOSE

                              OBIETTIVI:

 

  1. Far conoscere ai bambini il sesto comandamento.

 

  1. Far intuire ai bambini la sacralità del proprio corpo.

 

  1. Inculcare nei bimbi il senso del pudore, della riservatezza, del rispetto del corpo altrui, dell’uso del proprio corpo come tempio dello Spirito Santo,. ecc.

 

Esposizione:

            Il Signore, quando pensò di creare l’uomo, fece un corpo e in esso infuse un’anima immortale, come una perla preziosa nel suo scrigno.

            L’anima è dotata di intelligenza, volontà e affettività, di tendenze trascendentali di tendenze sensoriali. Essa si esprime attraverso il corpo, che è il suo strumento.

            Ma il nostro corpo, con il Battesimo è stato vivificato dallo Spirito Santo, che ha preso dimora stabile in esso. Quindi possiamo dire che il nostro corpo è il tempio dello Spirito Santo.

            Ma se l’anima, vivificata dallo Spirito, è sacra perché viene da Dio, anche il corpo è sacro, come è sacra la chiesa, dove si conserva Gesù eucaristico.

            Il corpo, allora, va usato come si usano le cose sacre: con rispetto, venerazione e secondo il fine per cui è stato creato, cioè come strumento dell’anima che in questa terra deve decidere se vuole vivere per sempre con Dio nel suo Paradiso o se vuole scegliere l’inferno con il demonio.

            Il sesto comandamento: “Non commettere atti impuri”, ci dice proprio come dobbiamo usare il nostro corpo.

            Il corpo va nutrito, lavato, difeso dalle intemperie mediante i vestiti, ecc. Ogni organo va usato con cautela, secondo il fine per cui è stato creato: gli occhi sono fatti per vedere, ma se li esponiamo ad una luce troppo forte o troppo debole ci accechiamo; le orecchie sono fatte per udire, ma i rumori eccessivi rompono i timpani e diventiamo sordi; il cuore è fatto per pompare il sangue in tutte le parti del corpo, ma se facciamo sforzi eccessivi, si può spezzare e moriamo…

            Proprio perché il corpo è uno scrigno prezioso va trattato con rispetto, i vari organi che lo compongono non si possono usare solo per procurarsi un piacere: chi mangia troppo si ammala, chi beve troppo si ubriaca, chi si sfrena nel gioco si mette in pericolo…

            Il Signore ha fatto l’uomo in due versioni: maschio e femmina. Essi sono uguali per dignità ma diversi per i compiti loro affidati.

            La mamma ha un utero per poter portare il bambino dal concepimento alla nascita, ha il seno per poterlo allattare; il papà ha gli organi dove si formano certe particelle che si chiamano “spermatozoi”, esse fecondano l’ovulo della mamma ed ha l’organo per depositarli nel grembo della mamma e così dar vita ai propri figli.

            Tutto questo è meraviglioso e santo, ma questi organi sono molto delicati, vanno protetti perché nessuno li tocchi per capriccio, per divertimento o per sfregio.

            Gli atti impuri, vietati dal sesto comandamento, riguardano questi organi preziosi: usarli fuori tempo e solo per divertimento è peccato. Per questo copriamo bene questi organi perché nessuno ce li tocchi e neanche noi li tocchiamo senza necessità.

            Per il momento basta sapere che abbiamo un corpo perfetto, fatto da Dio, ma che va rispettato per non rovinarlo e renderlo inutile, come sarebbe inutile un orecchio sordo o un occhio cieco.

            Nei bambini questi organi non sono ancora perfetti, ma crescendo si perfezionano e diventeranno funzionali ma fin da ora è bene avere molta cura e proteggere questi organi perché nessuno li profani.

 

Esercizi:

 

CALCIO

 

  • Disegna bambini che giocano a pallone senza toccarsi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    • Leggi questa bella preghierina e impara anche tu a lodare  Dio che ti ha creato per amore:
    •  
    • Signore Gesù, che hai creato con amore, sei nato con amore, hai servito con amore, hai operato con amore, sei stato onorato con amore, hai sofferto con amore, sei morto con amore, sei risorto con amore, io ti ringrazio per il tuo amore per me e per il resto del mondo, e ogni giorno ti chiedo: insegna anche a me ad amare. Amen. (Madre Teresa di Calcutta)

 

  • Disegnare una bella cornice e scriverci il sesto comandamento:

 

 

NON  COMMETTERE ATTI IMPURI

 

 

  • FANCIULLAMaria Goretti preferì morire piuttosto che commettere un atto impuro. Scrivi anche tu il proposito di conservare sempre puro il tuo corpo e la tua anima per piacere a Dio.

 

_________________________________________________________

 

_________________________________________________________

 

_________________________________________________________

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 23 marzo 2014
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore