Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 


MESE ANNO

     

I DIECI COMANDAMENTI

Età dai 6 – 7 anni

 

 

“Io sono il Signore Dio tuo”.

Non avrai altro Dio fuori di me.

 

 

1OBIETTIVI:

 

  1. Far capire ai bambini da dove scaturisce la nostra vita.

 

  1. Suscitare la virtù della Religione, cioè amore riverenziale verso Dio e il desiderio di seguire i suoi giusti comandi.

 

  1. Far sapere ai bambini che le regole di vita Dio le ha consegnate a Mosé sul Monte Sinai.

 

 

 

 

Esposizione:

      Prima che tu ti formassi nel grembo di tua madre, tu non c’eri, ma Dio che vive l’eternità, ha pensato di darti la vita per amore e tu hai cominciato ad esistere.

      Ma anche se Lui è il vero Padre di tutti i viventi ha voluto darti anche una madre e un padre, una casa, fratelli e sorelle, nonni, zii e cugini su questa terra; i tuoi genitori hanno accettato e tu hai cominciato ad avere un corpo.

      Subito lo Spirito di Dio è sceso nel grembo di tua mamma, dove tu ti stavi formando e ti ha infuso l’anima spirituale, che vive per sempre perché è vita di Dio.

      Il tuo cuore, davvero piccolo, ha cominciato a battere e dopo un po’ la mamma si è accorta che tu c’eri e l’ha detto a papà. Insieme hanno ringraziato Dio e hanno fatto festa perché tu eri venuto a stare con loro.

      Tu sei cresciuto nel grembo di tua madre e ad un certo punto sei venuto fuori. Eri bello ma l’anima che ti aveva dato Dio aveva contratto una malattia spirituale che si chiama “peccato originale”. I genitori lo sapevano e ti hanno fatto battezzare. Con il Battesimo lo Spirito Santo è sceso in te e ha guarito la tua anima e tu hai potuto vivere la vita di Dio tuo Padre celeste.

      Dio, come fanno tutti i genitori che vogliono bene ai loro figli, ha dato le regole per poter vivere bene su questa terra per poi andare nel suo Regno.

      Queste Regole Dio le ha consegnate a Mosé sul Monte Sinai.

      Queste Regole si chiamano COMANDAMENTI. E prima di darcele ci ha ricordato che Lui è il nostro vero Padre, Creatore e Signore del cielo e della terra e creatore della nostra anima, perciò non dobbiamo avere altre divinità perché non ce ne sono e chi adora altre divinità si sbaglia.

      Dobbiamo amarlo, rispettarlo, ringraziarlo, pregarlo, ricorrere a Lui quando abbiamo bisogno di sentirci amati e consolati.

      Non dobbiamo dire parolacce nominando Dio, queste parolacce di chiamano: bestemmie.

      Non dobbiamo giurare, perché chi giura chiama Dio a testimoniare la verità.

      Se facciamo promesse a Dio, dobbiamo mantenerle.

      Soprattutto non deve passare giorno senza salutarlo al mattino, alla sera, prima di mangiare, facendo il segno della croce e chiedendo che ci benedica.

      Se vogliamo far piacere al Papà del cielo dobbiamo essere buoni, dobbiamo ubbidire ai genitori e agli insegnanti, dobbiamo giocare senza offendere gli amici, non dobbiamo fare capricci.

      Se facciamo questo seguiamo le regole che Lui ci ha dato e Lui è felice e anche la nostra anima, che vede il sorriso di Dio è felice.

 

Esercizi:

  • Disegnare Mosè che riceve le tavole della legge.

 

2

 

  • Disegnare una bella cornice e scriverci la dichiarazione di Dio:

 

IO SONO IL SIGNORE DIO TUO

 

 

  • Disegnare le tavole della Legge:

 

3

 

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2018
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore