Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Il Magnificat della Coppia(cammino di formazione 2014-2015)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  Gender
  Favole e VeritÓ
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Noi genitori
  Lumen fidei
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  L'Etica e lo Stato
  Diario di bordo
  La Chiesa e le leggi
  La Cresima spiegata ai bambini
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  La vita dono di Dio (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 


MAGGIO 2011

     

I MOMENTI LITURGICI DELLA MESSA

 

LO SPEZZARE IL PANE

Età dai 6 ai 7 anni

 

EU1

 

Obiettivo:

                  Lo scopo diretto: isolare e mettere in luce il momento della frazione del Pane.

                  Indiretto: disporre alla comunione con Dio e con i fratelli.

 

Punto dottrinale da mettere in luce: la pace che è armonia con Dio, vincolo di unità, linfa che vivifica e fa crescere la Vera Vite, cioè la Chiesa.

 

Esposizione:

(Si prepara la tavola)

Dopo l’Offerta (lezione precedente) il sacerdote prende quel Pane che è diventato… e fa così: (L’insegnante spezza il pane.)

Perché mai l’avrà spezzata?

Anche la mamma a tavola prende il pane, lo spezza e…

Il sacerdote fa proprio così: dopo aver spezzato il Pane ce lo dà in modo che tutti ci nutriamo dello stesso Pane.

Ma quel Pane è? … E perciò tutti ci nutriamo di Gesù.

E vediamo un po’, il pane di che cosa è formato?

E la farina?

Ecco, sì’, tanti chicchi di grano che chissà da dove venivano… macinati … impastati e cotti insieme, hanno formato un  unico pane; tanti acini d’uva hanno formato un solo vino, così, noi che ci nutriamo dello stesso cibo, dobbiamo essere una sola cosa.

Nelle prime comunità cristiane (e ancora oggi nelle Chiese orientali), si consacrava un vero pane, che poi veniva spezzato e distribuito a tutti; oggi, nelle nostre chiese si consacrano tante piccole ostie e solo l’ostia grande del sacerdote viene spezzata in tre parti.

Un unico cibo, Gesù, un’unica vita… si realizza proprio la preghiera di Gesù nell’Ultima Cena: “Che tutti siano una sola cosa in me, come Tu, Padre, sei in me e io in Te”

E’ il momento liturgico della Vera Vite, perché nell’Eucaristia riceviamo la linfa comune, Cristo stesso risorto, pieno di Spirito Santo, presente sull’altare, che ci unisce a sé e in Lui al Padre.

 

Esercizi:

  • I bambini ripetono il gesto ed eventualmente si fanno approfondimenti e chiarificazioni.

 

  • Copiano la preghiera dello spezzare il pane.

 

Quando si ritorna sull’argomento, verso i dieci anni, si può proporre di disegnare Gesù che spezza il pane e i bambini intorno con le lampade accese

 

EU2

 

  • Nel tempo antico il sacerdote consacrava un unico grande pane. Prima della comunione ne faceva tante parti, quante erano le persone che si comunicavano.

 

  • Adesso le parti del Pane eucaristico si fanno prima, perché il sacerdote consacra tante piccole ostie; egli spezza solo la sua Ostia, in ricordo dell’uso antico.

 

(Disegnare il sacerdote che spezza l’ostia sul calice)

 

EU3

 

  • Questo gesto significa che tutti quanti ci nutriamo di un unico Calice, che è Gesù. Quindi in tutti c’è la stessa vita, la vita di Dio.

 

((Disegnare la patena con mezza ostia, mano che spezza e mette il pezzetto nel calice)

 

  • Guardiamo il pane: è fatto di tanti chicchi di grano, che appartenevano a tante spighe, raccolte forse su campi diversi, sono divenuti una sola cosa.

 

(Disegnare i falciatori)

 

  • Alla Messa c’è tanta gente diversa, venuta forse da luoghi lontani. Per tutti il sacerdote spezza l’unico Pane, e tutti quegli uomini diventano una cosa sola.

 

  • Durante la frazione del Pane tutti insieme recitiamo:

 

  • Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.
  • Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.
  • Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, donaci la pace.

 

    • Ricordi una parabola che chiarisce questo significato? Spiega.

     

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2014
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore