Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 
MOMENTI VISSUTI E MOMENTI DA VIVERE

OTTOBRE 2003

     

MOMENTI VISSUTI:
A giugno abbiamo concluso l'anno comunitario con la belle e ben partecipata giornata sulla Messa. E' stato un giorno pieno di Eucaristia, ma è sempre poco ciò che si dice e si fa per tentare di penetrare un mistero tanto grande. Dovremmo arrivare ad essere tabernacoli viventi, come diceva Madre Speranza, ma siamo troppo distratti, troppo presi da assilli terreni, troppo facili a farci derubare dei tesori più grandi, da inutili preoccupazioni. Il Signore, sa, vede e compatisce, ma ci stimola ad andare avanti, ad impegnarci; Lui è pronto a donarsi, a rivelarsi, a metterci a parte dei Suoi segreti, sta a noi deciderci a voler essere i santi del nuovo millennio, come dice il Papa.
Poi ci sono state le attese vacanze che comunque siano andate, lasciano sempre il desiderio di un di più a cui aneliamo e che non ci rende mai completamente sazi. Sicuramente questo "di più" potremmo chiamarla "voglia di paradiso", anche se la sola parola "paradiso" ci spaventa, perché la leghiamo all'altra "morte". Eppure, se fossimo saggi, coltiveremmo questa voglia santa, per non accontentarci di surrogati di felicità, che intossicano il cuore.
Se oggi Giorgio potesse parlarci ancora, forse ci direbbe della fugacità della vita e della inutilità di tante lotte coniugali e familiari assurde ed nocive. Giorgio si è portato con sé solo l'amore, quello che era riuscito ad esprimere nonostante i suoi limiti, quello che ci permette di ricordarlo con simpatia e che ci fa sentire la sua mancanza. Ma noi sappiamo che Giorgio vive, vive in Dio che lo amava e lo ama teneramente come un figliolino caro e gli darà la possibilità di continuare ad aiutare Ingrid e Jennifer anche dall'altra dimensione. Noi abbiamo il dovere di pregare per lui e di ricordarci, come ci dice la Bibbia, dell'orfano e della vedova; hanno bisogno del sostegno della comunità, dell'affetto dei fratelli, della vicinanza, del consiglio, del sostegno morale. Il giorno 8 ottobre abbiamo celebrato una S. Messa in suo suffragio, lo faremo ancora il giorno 12 nella Messa comunitaria della seconda domenica. Lui pregherà sicuramente per noi.
Abbiamo iniziato il nuovo anno comunitario con il Caposcuola sulla prima Lettera di S. Paolo ai Corinzi. Chi ha partecipato ha avuto la possibilità di rivedere la sua vita e di farsi un progetto personale e di coppia, per iniziare il nuovo anno comunitario con un programma stilato sotto l'azione dello Spirito Santo; chi non ha partecipato, può interessarsi, perché alcune coppie hanno chiesto di recuperare, sia pure a puntate, qui a Roma.
A settembre la comunità si è incontrata per alcuni momenti di programmazione.

MOMENTI DA VIVERE:
Ottobre ci regala la carica per riprendere il lavoro della nostra crescita spirituale, utilizzando tutti i mezzi a nostra disposizione, che non sono pochi.
Da annotare bene nel calendario la 2° domenica di ogni mese, che possiamo chiamare giorno dell'anima, giorno della coppia, giorno della famiglia. Non lasciamoci ingannare dal fatto che proprio in quel giorno lasciamo per alcune ore le case e i figli. Anche per nutrirli li lasciamo per andare a fare la spesa; se vogliamo nutrirli spiritualmente, sarà pure necessario fare il pieno di Dio, per poter diluire i nostri sentimenti negativi, le nostre delusioni, il nero che a volte ci acceca nella Luce radiosa di Dio, che ci fa vedere le cose nella loro giusta dimensione, senza eccessi, senza superbia, senza ira. Nessuno può dare ciò che non ha; se non c'impegniamo ad avere, cosa potremo dare? Il nostro pessimismo, la nostra disperazione, la nostra angoscia? Forse di questo hanno bisogno i figli oppure di fiducia, di speranza di fede, di pace, di perdono? E allora impegniamoci.
Il 22 ottobre alle ore 18,00 e alle ore 21,00 ci sarà La preghiera del cuore. Pregheremo per il S. Padre nel 25° della sua elezione a Vescovo di Roma. La partecipazione sarebbe d'obbligo.
Il 28, 29, 30 novembre ci sarà un INCONTRO CONIUGALE in Istituto. Attiviamoci.


 

 

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2018
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore