Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  Dignità umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Gesù
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  Attualità
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunità ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e Verità (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Gesù spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e Verità (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e verità (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Rubriche 2004-2005
  Rubriche 2002-2003
  SEZIONI NON FISSE ANNI PRECEDENTI
 
Ricettario

DICEMBRE 2009

     

 

Le ricette sono tratte da “La cucina del cuore” di R. Ferrari e C. Florio

Le ricette sono di Claudia Florio che ne detiene i diritti.

 

Pesto trapanese

 

Ingredienti Per condire 500 gr di pasta per sei persone

 

  • Otto pomodon maturi di medie grandezza
  • Cinque spicchi d'aglio
  • 50 gr di mandorle
  • Un mazzetto di basilico
  • Cinque cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • Un peperoncino (o mezzo) Sale grosso, poco

 

Procedimento:

1.  Spellare i pomodori m acqua bollente, tagliarli a pezzi e togliere i semi.

2.  Mettere ne) mortaio il basilico, Caglio, j( sale e pestare fino ad ottenere una crema.

3.  Aggiungere le mandorle, l'olio, i pomodori e il peperoncino. Continuare 3 pestare fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

Chi ha molta fretta può usare il frullatore ma il risultato è diverso.

Questa salsa è un buon condimento per ogni tipo di pasta secca.

Rimedi della nonna

Dal libro “Le cure miracolose di Suor Ildegarda” Ed Piemme

 

L'incenso è più caldo che freddo e il suo profumo si sprigiona senza fuoco poiché esso rischiara gli occhi e il cervello.

RICETTA

 

Incenso bianco 2-3 grani

Porre l'incenso sopra un mattone bollente o su una piastra elettrica calda e inalare con prudenza i vapori attraverso il naso.

Se si tratta il raffreddore nel suo stadio iniziale, la terapia con l'incenso è assai efficace e il naso si libera presto. Ho potuto constatare ciò personalmente.

  • Se il raffreddore è grave e il naso si chiude in modo fastidioso, allora è di aiuto il diaspro.

Chi ha il raffreddore avvicini il diaspro alla bocca, vi aliti sopra così che esso diventi caldo e umido. Così (scaldato e appannato) lo metta nelle narici e tenga chiuso con la mano il naso cosicché il calore della pietra arrivi alla testa. I succhi della testa vengono così sciolti meglio e più blandamente e (l'ammalato) si sentirà meglio.

RICETTA

 

«Oliva» di diaspro

Alitare sull’«oliva» di diaspro, poi introdurre in una narice la pietra così appannata tenendo il naso chiuso. Dopo 5 minuti togliere la pietra, pulirla e lasciarla raffreddare. Ripetere l'operazione nello stesso modo per l'altra narice. Usare questo metodo tre volte al giorno o anche più spesso a seconda del bisogno.

 

 

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2019
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore