Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 
Ricettario

FEBBRAIO 2013

     

                                Rubrica a cura di Dada                                            

 

ZABAJONE AL CAFFE’

 

RICETTA

 

Ingredienti per 4 persone

  • 4 tuorli,
  • 6 mezzi gusci d’uovo di marsala,
  • 6 cucchiai di caffè forte leggermente zuccherato,
  • Panna montata,
  • Caffè macinato molto fine

 

Preparazione:

  • In una piccola casseruola sbattete i tuorli con lo zucchero e, quando saranno ben montati, unite il marsala. Mettete il recipiente a bagnomaria e, mescolando cuocete finché si otterrà (senza fare bollire) un composto cremoso.
  • Togliete il recipiente dal fuoco e mettete in frigo. Intanto preparate il caffè, zuccheratelo leggermente. Al momento di servire, suddividete lo zabajone in apposite coppe, diluite con il caffè ghiacciato e guarnite con la panna alla quale si sarà mescolato del caffè macinato molto fine al momento.

Rimedi della nonna

    • Formiche: Per debellare le formiche si usano metodi veramente spietati come bruciarlo, oppure buttarvi dell’acqua bollente, dello zolfo o della benzina. Poiché esistono altri rimedi per allontanare le formiche dalla casa che non comportano la distruzione del nido, vi suggerisco di seguire questi ultimi. Il sale da cucina, il borotalco profumato, i fondi del caffè la cenere e la canfora sparpagliati in prossimità del formicaio e lungo il cammino delle formiche terranno alla larga questi animaletti. Per impedire agli animaletti l’accesso alle camere della casa, raccogliete del cerfoglio, una pianta erbacea molto comune, fatene dei mazzetti e lavateli con aceto, poi disponeteli nei punti in cui le formiche amano andare, come ad esempio le dispense. L’odore di questa pianta e quello dell’aceto le terranno distanti. Anche l’odore di limone allontana questi insetti, quindi potreste disporre degli spicchi su dei piattini, nelle zone in cui entrano (di solito fessure o finestre) e lasciateveli anche se il frutto ammuffisce poiché il cattivo odore sarà ancora più repellente. Efficaci sono persino i decotti ottenuti dalla bollitura delle foglie di noce, i quali hanno un potere altamente repulsivo contro le formiche, così come la candeggina che potrete usare, diluita con acqua, per lavare pavimenti e davanzali dove sono stati avvistati gli insetti. Per proteggere le scorte di zucchero dalle formiche rosse spargerete nella dispensa alcune foglie di salvia. Per salvare invece un albero dall’assedio delle formiche, legate intorno al tronco uno spago sporco di catrame. Nelle zone calde del nostro pianeta in cui proliferano insetti grandi e invadenti, si usa tenere le zampe dei tavoli e dei mobili immerse in bacinelle contenenti acqua così da impedire agli animaletti di salire.

     

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2018
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore