Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 
Ricettario

GIUGNO 2013

     

                                Rubrica a cura di Dada                                            

 

DOLCE DI RICOTTA  AL CAFFE’

 

COFFEE

Ingredienti per 6 persone

  • 500 gr. di ricotta,
  • 100 gr. di zucchero,
  • 1 tazza di latte,
  • 2 bicchierini di rum,
  • 3 tazzine di caffè carico,
  • Alcuni chicchi di caffè,
  • 4 biscotti di pastafrolla,
  • Cedro candito.

 

Preparazione:

  • Lavorate in una tazza la ricotta con il latte finché sarà diventata spumosa, aggiungetevi lo zucchero, il caffè, il rum e i biscotti sbriciolati molto finemente, unite anche il cedro tagliato a pezzettini. Rimescolate con il cucchiaio finché il composto sarà ben amalgamato. Distribuitelo in 6 coppe e mettetele in frigorifero fino al momento di servire. Guarnite con chicchi di caffè interi o pestati.

Rimedi della nonna

  • Riciclo dell’acqua di cottura della pasta: Piante: potrete utilizzare l’acqua da bollitura, per bagnare le vostre piante, i vostri fiori. Per lasciare a Bagno: Potrete lasciare a bagno nell’acqua da cottura ceci o lenticchie, che hanno bisogno almeno di una nottata d’acqua. Successivamente scolerete l’acqua rimanente e cucinerete normalmente. Lavaggio Piatti: Se avete l’abitudine di lavare i vostri piatti a mano, basterà versare l’acqua da cottura o nel lavandino (chiuso con un tappo) o in un catino grande, aggiungere un po’ di detersivo per piatti così da non “sprecare” altra acqua. Sugo: Il sugo potrebbe risultare troppo asciutto, per allungarlo l’acqua della pasta torna utile. Perché è ricca di sapori che impreziosiscono il sugo. Pasta di Sale: Potete mettere l’acqua della pasta in una bottiglia e usarla per le vostre creazioni di pasta di sale. Bollire Verdure: Se hai bisogno di far bollire le verdure per il tuo contorno, riutilizzare l’acqua della pasta. Dopo aver rimosso la pasta, portare l’acqua nuovamente ad ebollizione e aggiungete le carote o altre verdure miste all’acqua. Panificazione: Potete utilizzare l’acqua di cottura della pasta, per fare degli ottimi panini, di seguito la Ricetta della Nonna per Sfornare Ottimi Panini oppure Le Baguette della Nonna, il pane per i Bambini e per finire Pane Integrale. Insaporire le Zuppe: Aggiungere un po’ d’acqua di cottura alle vostre zuppe, darà sicuramente un tocco in più di sapore e di minerali, alle vostre preparazioni. Bevanda: L’acqua di cottura è ricca di sali minerali e di amido, avete mai pensato di fare una bevanda? Provate a farla raffreddare in frigo e quando è fresca aggiungete dello sciroppo d’acero.

In linea generali vi consigliamo di “raccogliere” l’acqua di cottura in delle bottiglie di plastica, così da avere sempre a disposizione un po’ d’acqua. Per concludere, voi come “riciclate” l’acqua di cottura??

  •  

 

 

 

 

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2019
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore