Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 
Ricettario

MAGGIO 2010

     

 

Le ricette sono tratte da “La cucina del cuore” di R. Ferrari e C. Florio

Le ricette sono di Claudia Florio che ne detiene i diritti.

 

Vitello Tonné

 

Ingredienti Per sei persone

              \700 gr di vitello magro (noce o contro noce, in alternativa si può usare anche il tacchino)

  • 200 gr di tonno in scatola a1 naturale
  • Quattro acciughe lavate e spinate
  • Una cipolla
  • 500 ml vino bianco secco
  • Dieci capperi
  • Due limoni
  • Tre cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • Pepe

1.  Mettere su fuoco vivace una casseruola antiaderente della misura del pezzo di vitello,

2.  Versare due cucchiai di olio e fare rosolare l'arrosto da tutte le parti.

3.  Aggiungere un bicchiere di vino bianco e fare sfumare.

4.  Aggiungere la cipolla tagliata a fette.

5.  Accendere il forno (190°) e cuocere il vitello per 30/40 minuti.

6.  Se dovesse asciugarsi troppo, bagnarlo dì tanto in tanto con il restante vino.

7.  Mettere la casseruola sul fuoco, aggiungere il tonno tagliuzzato, tre acciughe tagliate a pezzi, cinque capperi e cuocere circa 10 minuti.

8.  Mettere (a carne sul tagliere a raffreddare.

9.  Versare (a salsa nel tritatutto e ridurla a una crema. Diluire con il succo di limone (uno o due a proprio gusto), un cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva e se fosse troppo densa, un goccio di vino bianco,

10. Tagliare il vitello a fette. Ricomporre la forma dell'arrosto sul piatto di servizio. Versarvi sopra la       salsa.

11. Lasciare riposare e insaporire per qualche ora i'n frigo, (SI può fare anche il giorno prima),

12. Prima di portare in tavola guarnire con l'acciuga rimasta, i capperi e qualche fettina di limone.

Rimedi della nonna

Dal libro “Le cure miracolose di Suor Ildegarda” Ed Piemme

CALLI

Sempre a proposito di piedi, un altro inconveniente che spesso li riguarda sono i calli. L'uomo, ormai disabituato a camminare a piedi scalzi, ha reso la pelle delle proprie estremità assai delicata, e anche per questo Ildegarda consigliava di camminare a piedi nudi sull'erba o sulle pietre tutte le volte che fosse possibile. Oltretutto oggi ci serviamo per lo più di calzature chiuse, che soffocano il piede, e se non sono di alta qualità, lo danneggiano provocando il sorgere dei calli.

Poiché anche questo è un disturbo che può trasformarsi in dolore (tanto da giustificare il diffondersi della professione di callista) e dato che a nulla servono quei preparati chimici che per un breve periodo fanno sparire il callo, salvo poi vederselo rispuntare l'inverno successivo, vediamo cosa si può fare:

 

RICETTA

  • Equiseto 2 cucchiai da tavola
  • Edera 1 cucchiaio da tavola

Lasciare in infusione l'equiseto e le foglie d'edera per circa 10 minuti, quindi filtrare. La sera, dopo aver fatto un lungo pediluvio con acqua e sapone, avvolgere la parte callosa in un telo precedentemente imbevuto di questo infuso.

 

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2018
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore