Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Rubriche 2004-2005
  Rubriche 2002-2003
  SEZIONI NON FISSE ANNI PRECEDENTI
 
Ricettario

MAGGIO 2014

     

                                Rubrica a cura di Dada                                            

 

FETTE DI POMODORO COL BAGNETTO VERDE

POMODORI

Ingredienti per 4 persone

  • Pomodori rossi rotondi (non molli),
  • Prezzemolo, un mazzetto,
  • Aglio, uno spicchio privato dell’anima,
  • 1cetriolo sottaceto,
  • 1 rosso d’uovo sodo,
  • Mollica di pane bagnata nell’aceto,
  • 4 filetti di acciuga,
  • Olio q.b.

 

Preparazione:

  • Tagliare a fette spesse i pomodori, scolando l’acqua di vegetazione.
  • Preparare intanto il bagnetto, mettendo nel frullatore il prezzemolo pulito, l’aglio, il cetriolino, il rosso d’uovo, la mollica di pane e i filetti di acciuga.
  • Irrorare di olio e frullare.
  • Coprire con questa salsina le fette di pomodoro e servire con carne lessata fredda, o con lingua lessata. Oppure servire il pomodoro da solo come fresco antipasto estivo.

Rimedi della nonna

    • Abbronzatura: I benefici che fratello sole elargisce copiosamente, consentendo la vita sul nostro pianeta, sono indiscutibili. Tuttavia vi ricordo che un’eccessiva esposizione ai suoi raggi provoca un precoce invecchiamento dei tessuti ed aumenta il rischio di cancro alla pelle. Quindi vi consiglio di non restare in piena luce solare dalle ore 10 del mattino alle ore 16, quando i raggi ultravioletti (i più dannosi per l’epidermide) risultano essere più penetranti. Per un’abbronzatura bella e durevole, seguite questi semplici accorgimenti.
    • Prima dell’esposizione. Cominciate ad assumere la vitamina A almeno un mese prima. Questa sostanza è abbondante in natura, soprattutto in alcuni ortaggi (da consumare freschi o bevendo il loro succo) come, ad esempio, carote e pomodori. Tale vitamina, inoltre è contenuta anche nel prezzemolo (da utilizzare con parsimonia perchè risulta tossico se assunto in dosi massicce). Potete anche ricorrere al carotene presente in specifiche compresse, acquistabili in farmacia, senza esagerare con il consumo.
    • Durante l’esposizione. E’ importante che idratiate costantemente la pelle, sia bevendo molta acqua, sia spruzzandola sulla pelle e usando lozioni idratanti. Ricordate, inoltre, che alcune sostanze “foto sensibilizzanti” (contenute in certi profumi e cosmetici) rischiano di provocare l’insorgere di macchie cutanee scure se la pelle viene colpita dai raggi solari; macchie che difficilmente scompariranno.
    • Dopo l’esposizione. Continuate ad idratare la pelle con apposite lozioni. Per prolungare l’abbronzatura potete cospargervi il viso con una lozione di tè forte, ma attenzione a questo trattamento, soprattutto se praticato su pelli sensibili, perché esso svolge un’azione astringente. Nel caso subito dopo applicate creme idratanti.
    • Scottature. Ricordate sempre di non sottovalutare il rischi delle scottature. Per diminuire il dolore di una scottatura solare, se non disponete di preparati che si trovano in farmacia, potete tamponare la parte interessata con impacchi di acqua fredda e latte.

     

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2019
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore