Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE

  Gaudete et exsultate (cammino di formazione 2018-2019)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  DignitÓ umana
  Teillard De Chardin
  Valori e disvalori
  Sulle tracce dei Patriarchi
  Cultura Cattolica
  Storia delle idee
  Stop all'azzardo
  Piccoli amici di Ges¨
  Apriamo i nostri cuori
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  AttualitÓ
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunitÓ ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e VeritÓ (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Ges¨ spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e VeritÓ (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e veritÓ (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Bioetica (2004-2005)
  Vite travagliate(2004-2005)
  SpiritualitÓ nell'arte (2004-2005)
  Relazioni parentali (2004-2005)
  I nostri talenti (2002-2003)
  Virtu eroiche di M. Speranza (2002-2003)
  A servizio della famiglia (2002-2003)
  Forti nella tribolazione (2002-2003)
  Il nostro logo ALAM (2002-2003)
  Contro corrente (2002-2003)
  Preghiera per la pace (2002)
  SEZIONI NON FISSE
 
Ricettario

MARZO 2008

     

 

Tonno marinato al forno

 

            Lasciate dissanguare le fette di tonno, non troppo spesse, facendole marinare per qualche ora in aceto o succo di limone, a vostro piacimento: scolatele bene e sistematele in una teglia condendole con capperi, olive verdi snocciolate, origano e qualche pezzetto di pomodoro pelato.

            Spolverate con un po’ di pangrattato e inumiditele con un filo d’olio aromatizzato all’aglio, aggiustato di sale. Passate la teglia a forno moderato per una ventina di minuti, mezz’ora al massimo.

            La pesca del tonno si rivela importante nell’economia alimentare fin dalle epoche più remote, dai fenici ai cartaginesi, dai celti ai romani. A Trapani, che vanta le più antiche e numerose “tonnare”, risalenti alcune all’epoca dei fenici, ma evidentemente incrementate dagli arabi a cui è legata la terminologia in uso, a cominciare dal nome del Capo supremo, il “Ràisi”. Ed è il “tonno rosso”, il più pregiato, che, migrando per esigenze genetiche, viene pescato nelle “mattanze” del trapanese, oggi in quantità enormemente ridotta con il rischio che scompaia questa pesca, fonte notevole di lavoro, apportatrice di una nota di suggestivo folklore. L’invasione di errate speculazioni regionali, avulse dalla natura dell’Isola, sta per sommergere agricoltura e pesca tra svettanti ciminiere distruttrici di ogni ecologia!

Rimedi della nonna

La pelle specchio della psiche

(continua l’intervista alla dottoressa Renèe Sybel sull’importanza della pelle)     

            I recettori cutanei rappresentano il punto di attacco di stimoli la cui espressione si concreta in fenomeni della sfera vegetativa.

            Possiamo perciò considerare la pelle come un vero organo, e per di più neuro-sensoriale per eccellenza, quindi non secondo per importanza neppure al cervello.

            Tutto quanto avviene a livello psichico e mentale, si riflette sulla pelle: le emozioni, la violenza, la rabbia, l’angoscia, tutte si manifestano con variazioni del suo colore. Orticarie, foruncoli, micosi, psoriasi sono i riflessi in senso centrifugo. Il tatto e la percezione esterna vanno invece nel senso centripeto. La manifestazione a livello epidermico è spesso il primo segno di una malattia (non parliamo naturalmente di malattie veneree) che all’inizio si situa proprio al limite estremo dell’organismo. Ciò allo scopo di aprirsi, attraverso la pelle un varco supplementare per l’eliminazione delle tossine. E’ quindi evidente il danno provocato da una cura esclusivamente locale delle  dermatiti, senza l’eliminazione della causa. Portando alla cicatrizzazione cutanea, impedisce lo sfogo del male, il quale, fatto rientrare nella profondità dell’organismo, non mancherà di manifestarsi per altra via molto più pericolosa.

            Come la notte succede al giorno e come le maree sono soggette a multiple variazioni cicliche, anche la pelle, come le pulsazioni cardiache ed i mestrui, è soggetta a ritmi lunari; così gli eritemi, le dermatosi e gli herpes zoster hanno una recrudescenza durante il plenilunio.

  • Dottoressa, può suggerirci qualche tecnica spicciola da eseguirsi facilmente, stando a casa?

            Il metodo Sybel mira alla coscienza delle ossa, così spesso soffocate e martirizzate dalle tensioni muscolari, al punto da modificarne la struttura. Un procedimento utile quindi anche a chi non pratichi il metodo Sybel può essere quello di sfiorare delicatamente la parte dolorante. Solo in un secondo tempo, dopo aver ben stabilito il contatto tra la mano e il punto prescelto, si stacca con estrema dolcezza la pelle in quel punto, e ciò perché lo strato superficiale della pelle corrisponde a quello profondo del periostio, irraggiungibile altrimenti. L’osso così liberato, ritroverà il suo metabolismo naturale.

  • E per avere benefici anche sulla pelle stessa? Per esempio, per stirare una pelle rilassata, per prevenire o distendere le rughe, per dare tono al tessuto?

            Non consiglio ai miei allievi ( di sesso femminile e maschile) alcuna operazione chirurgica estetica. La pelle, infatti, è come un elastico, ma ha un limite di elasticità, raggiunto il quale, soprattutto in casi di interventi sempre più precoci, si è daccapo e si moltiplicano i disastrosi effetti fisici e psicologici precedenti alla prima operazione. D’altra parte metto in guardia i miei allievi anche contro la pratica sempre più diffusa di interventi chimici ed elettronici in quanto non se ne conoscono sufficientemente gli effetti collaterali.

            Possiamo benissimo modellare il nostro viso da soli e dall’interno e abbiamo alcuni facili sistemi a nostra disposizione. (continua al prossimo numero)

 

 

 

 

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2018
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore