Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE
  Alla scuola di S.Pietro (cammino di formazione 2021-2022)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  Madre Speranza nostra catechista
  Dialogo tra Cristo e la Chiesa
  50 domande e risposte sul post aborto
  Sui passi di San Giuseppe
  Economia domestica
  La violenza in famiglia
  Giovani questa è la nostra fede
  Esortazioni Post-Sinodali
  Piccoli Raggi dell'Amore Misericordioso
  Educata / Mente
  In cammino verso la santità
  Il giudizio di Dio
  Lo spirito dell'arte
  Patris corde
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  Dignità umana
  Teillard De Chardin
  Piccoli amici di Gesù
  Apriamo i nostri cuori
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  Attualità
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunità ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  Sequenza - Avvisi - Messaggi
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Maschio e femmina li creò (2019-2020
  Stop all'azzardo (2017-2018)
  Storia delle idee (2017-2018)
  Cultura Cattolica (2017-2018)
  Sulle tracce dei Patriarchi (2017-2018)
  Valori e disvalori (2017-2018)
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e Verità (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Gesù spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e Verità (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e verità (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Rubriche 2004-2005
  Rubriche 2002-2003
  SEZIONI NON FISSE ANNI PRECEDENTI
 


MARZO 2018

     

   

I rapporti umani (Dada)

            I valori acquistano vitalità e significati attraverso i rapporti umani e non solo. Infatti gli esseri umani vivono nella biosfera, luogo dove si intrecciano altre forme di vita, tutte in relazione tra di loro. Quindi l’ambiente della biosfera è, nella sua complessità, legato a tutte le forme di vita. E’ evidente che i rapporti fra gli uomini, gli unici dotati di pensiero riflesso, diventano densi di significato se si accompagnano ai valori che vivificano il pensiero, l’affettività, le scelte, lo spirito. Tuttavia non è semplice la comunicazione in questo contesto così variegato.

            Difficile comunicare con persone anaffettive, vendicative, rancorose, piene di odio, egoiste, egocentriche, esibizioniste… Soggetti incapaci di relazionarsi, spesso legate ad ideologie che rendono statica la loro esistenza. Non vivono perché non hanno la percezione di sé, non si amano, non sono capaci di uno scambio di verità, che aiuta a stabilire un rapporto confidenziale di amicizia e di solidarietà. Le loro ideologie si imprigionano in un mondo chiuso a ogni rapporto autentico. Prendiamo per esempio il capitalismo e il conseguente consumismo: sono prigioni che legano e tolgono il respiro. In questo mondo che genera mostri non c’è né pace né libertà, non c’è l’impulso a mettere in gioco tutta la nostra persona con coraggio e voglia di verità, c’è solo la ferocia del pensiero utilitaristico, in nome del quale l’uomo diventa oggetto di mercimonio e, quando non rende più, si getta via: avanti un altro!

            Dunque, se non si applicano dei “valori aggiunti” alle relazioni umane, il linguaggio verbale non basata, ci vogliono contenuti, altrimenti la conversazione diventa formale, sterile.

            La vita di Gesù è stata tutta un relazionarsi in modo eccellente. Pensiamo ai suoi contatti con i farisei, di cui accettava anche gli incontri conviviali. Pensiamo al momento di grande tensione emotiva che dava inizio alla lapidazione dell’adultera, alla festa delle nozze di Cana, allo sguardo che Gesù, carico di pietà e di amore, rivolge a Pietro traditore. Persino morente sulla Croce, Egli comunicò con coloro che lo stavano uccidendo, chiamando il Padre perché venissero perdonati.

            Che cosa hanno fatto a Gesù coloro che aveva chiamato amici? Lo hanno venduto e tradito.

            L’amicizia è scambio del nostro stesso spirito, è voglia di mettersi in gioco insieme, con coraggio e fiducia reciproca. Così l’amico diventa affine, nostro analogo, desideroso di fare un cammino insieme, senza paure, fiduciosi.

            Non più tribù nomadi che si muovono alla ricerca di mezzi per sopravvivere, ma consapevolezze che si uniscono per creare la società dell’amore, con serenità, cercando di fare bene: questo è il gusto di vivere, è dare sapore alla vita. Come fa il pittore sulla tela bianca: egli traccia un primo segno e via via altri, sino a comporre un’opera significativa, con i suoi colori, amati e significanti il suo gusto, la sua interiorità.

            La comunicazione contiene qualcosa di sacro, perché trascende dalla corporalità; è dono e accoglienza. E’ dono e per-dono, è amore e scambio, coinvolge i sensi e va oltre, verso il pensiero riflesso, è linguaggio dell’anima.

            Nello scambio relazionale noi anche ci accorgiamo di noi stessi, percepiamo la nostra capacità di scambio di sentimenti, di amore, di collaborazione per il bene reciproco, perché l’amore è unitivo e creativo insieme. Da questo tipo di relazione nasce la pace e la libertà: due valori che si contrappongono alla cultura del potere e della prevaricazione. La relazione vera, autentica costruisce significati, è lasciare quindi un segno. Tutto ciò che è creatività è “L’intelligenza che si diverte”. (Albert Einstein). E’ intelligenza illuminata che crea un linguaggio, quello che scaturisce da una mente libera, che si fa capace di ascoltare la voce dello Spirito e di dargli vita.

“Voi siete il sale della terra; ma se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini”.(Mt 5.13)

 

 

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2021
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore