Fai di www.srifugio.it la tua Homepage
    Aggiungi www.srifugio.it ai preferiti
    Invia un contributo testuale
 
  HOME PAGE
  Alla scuola di S.Pietro (cammino di formazione 2021-2022)
  Preghiera del cuore
  Momenti vissuti e da vivere
  Madre Speranza nostra catechista
  Dialogo tra Cristo e la Chiesa
  50 domande e risposte sul post aborto
  Sui passi di San Giuseppe
  Economia domestica
  La violenza in famiglia
  Giovani questa è la nostra fede
  Esortazioni Post-Sinodali
  Piccoli Raggi dell'Amore Misericordioso
  Educata / Mente
  In cammino verso la santità
  Il giudizio di Dio
  Lo spirito dell'arte
  Patris corde
  La Chiesa Madre e Maestra
  Il silenzio di Dio
  Leggiamo i Vangeli
  Io accolgo te
  Vita diocesana
  L'infanzia perduta
  Dignità umana
  Teillard De Chardin
  Piccoli amici di Gesù
  Apriamo i nostri cuori
  Antologia biblica
  La vigna di Rachele
  Il Papa alle famiglie
  Tra cielo e terra
  Diario di bordo
  La parola del Papa
  Madre Speranza
  Dolore illuminato
  Riflessioni
  Risonanze
  Attualità
  Perfetti nell'amore
  Largo ai poeti
  Testimonianze
  La comunità ci scrive
  Fatti edificanti
  Fatti sconcertanti
  La vita dono di Dio
  Massime
  Risatine
  Ricettario
  Anniversari lieti
  Sequenza - Avvisi - Messaggi
  SEZIONI NON FISSE

   Cammino di formazione anni precedenti
  Maschio e femmina li creò (2019-2020
  Stop all'azzardo (2017-2018)
  Storia delle idee (2017-2018)
  Cultura Cattolica (2017-2018)
  Sulle tracce dei Patriarchi (2017-2018)
  Valori e disvalori (2017-2018)
  La storia della salvezza spiegata ai bambini
  Autostima (2016-2017)
  Occhio alla lente (2016-2017)
  Principi non negoziabili (2016-2017)
  Pensieri di pace (2016-2017)
  Giubileo della Misericordia (2015-2016)
  Misericordiae Vultus (2015-2016)
  Riflessioni sulla bolla (2015-2016)
  Le vie della Misericordia (2015-2016)
  Esperienza di Misericordia (2015-2016)
  Stili di vita (2015-2016)
  L'Etica e lo Stato (2013-2015)
  Gender (2014-2015)
  Favole e Verità (2014-2015)
  Noi genitori (2013-2014)
  La Cresima spiegata ai bambini (2013-2014)
  Lumen fidei (2013-2014)
  La Chiesa e le leggi (2013-2014)
  Fides et ratio (2012-2013)
  Gesù spiega i comandamenti (2012-2013)
  I Salmi penitenziali (2012-2013)
  La famiglia alla scuola della Sapienza (2012-2013)
  Giovani tra futuro e fede (2012-2013)
  Il Battesimo spiegato ai bambini (2012-2013)
  Sui passi del tempo (2011-2013)
  I Comandamenti spiegati ai bambini (2011-2012)
  70 volte 7 (2011-2012)
  Le nostre radici (2011-2012)
  Giovani verso il matrimonio (2010-2012)
  Il Catechismo di Pio X (2010-2011)
  Parole piovute dal Cielo (2010-2011)
  Errori e Verità (2010-2011)
  Bambini santi (2010-2011)
  L'Eucaristia spegata ai bambini (2010-2011)
  Filosofie e verità (2009-2010)
  Il sacerdote innamorato di Cristo (2009-2010)
  La TV ci guarda (2009-2010)
  Se non diventerete come bambini (2009-2010)
  Caritas in veritate (2009-2010)
  Piccoli raggi (2008-2010)
  Il catechismo (2005-2010)
   Le sette (2008-2009)
  Missione giovani (2008-2009)
  I nostri talenti (2008)
  Pillole di saggezza (2008)
  Emergenze planetarie (2007-2008)
  Il Vangelo della fede (2007-2008)
  La Via Crucis di S.Leonardo (2007-2008)
  Noi giovani (2005-2008)
  Spazio per l'innocenza (2005-2008)
  Genitori a scuola (2003-2008)
  La Sapienza (2007)
  Vangelo in chiave coniugale e Preghiera a 2 voci (2003-2007)
  Spigolando qua e là (2003-2007)
  Massime e Risatine (2003-2007)
  Provocazioni evangeliche (2004-2007)
  Deus caritas est (2006-2007)
  Con S.Pietro, pietre vive (2006-2007)
  Ut unum sint (2006-2007)
  A piccoli passi (2005-2006)
  Semi di Speranza (2005-2006)
  L'arte di Comunicare (2005-2006)
  Apocalisse (2005-2006)
  Rubriche 2004-2005
  Rubriche 2002-2003
  SEZIONI NON FISSE ANNI PRECEDENTI
 


DICEMBRE 2015

     

 

PER I SACERDOTI CHE NELL’ANNO
DELLA MISERICORDIA ACCOGLIERANNO
LA CONFESSIONE DELL’ABORTO

 

http://www.gianmariacomolli.it/sito/wp-content/uploads/2014/04/14.jpg “Ho abortito.”

Parole che nella confessione possono essere pronunciate in modo schietto oppure su un fiume di lacrime. Per il sacerdote che le accoglie rappresentano una ferita difficilissima da rimarginare e chiedono una risposta non sempre facile da discernere. Ora il clero che accoglie questi penitenti avrà ulteriori spunti per celebrare il Sacramento della Riconciliazione con chi si è trovato coinvolto nell’aborto procurato.

A Settembre Papa Francesco ha esteso a tutto il clero del mondo, per l’Anno Giubilare della Misericordia, “la facoltà di assolvere dal peccato di aborto quanti lo hanno procurato e pentiti di cuore ne chiedono il perdono.”

Nello stesso momento il Santo Padre ha anche ammonito: I sacerdoti si preparino a questo grande compito sapendo coniugare parole di genuina accoglienza con una riflessione che aiuti a comprendere il peccato commesso, e indicare un percorso di conversione autentica per giungere a cogliere il vero e generoso perdono del Padre che tutto rinnova con la sua presenza.”

 

La Vigna di Rachele, un apostolato internazionale che accompagna donne, uomini e coppie che hanno fatto esperienza dell’aborto volontario o terapeutico, attivo da 5 anni in Italia, ha pubblicato dei materiali per assistere i sacerdoti a prepararsi a questa sfida.

I materiali sono disponibili sul sito dell’apostolato sia sulla pagina per il Clero (http://vignadirachele.org/esperienze/espersacerdoti.html) sia sulla pagina dell’Anno della Misericordia (http://vignadirachele.org/risorse/misericordia.html).

Tra i temi trattati ci sono la scomunica latae sententiae e le sue condizioni attenuanti, consigli pastorali per incoraggiare ed indirizzare i penitenti, e una discussione sul diffusissimo fenomeno delle confessioni ripetute dell’aborto. Inoltre, i sacerdoti troveranno una breve guida in formato pieghevole che offre consigli utili per celebrare in modo fecondo il Sacramento della Riconciliazione con chi confessa l’aborto. Sul sito ci sono anche testimonianze di sacerdoti collaboratori nella Vigna di Rachele ed una lettera di presentazione dell’apostolato per chi ancora non lo conoscesse.

Commenta padre Cristiano Teles, OP, frate domenicano che da tre anni collabora con la Vigna di Rachele: “Non di rado si presentano persone che si sono confessate più volte e non si sentono perdonate.  Purtroppo può capitare che abbiano trovato dei sacerdoti che hanno sbrigato il “caso” come un fenomeno di scrupolo, perfezionismo o perfino ossessione. Penso però che tale incapacità di percepire il perdono sia legata soprattutto al fatto che l’aborto provoca in queste persone  un trauma… che ha delle implicazioni non solo psicologiche ma anche spirituali.”

 

La Vigna di Rachele accoglie, da tutta Italia, donne, uomini e coppie che portano il dolore emozionale e spirituale collegato all’esperienza dell’aborto, offrendo loro anche la possibilità di partecipare ad un ritiro spirituale che porta l’approvazione ecclesiastica ed è progettato specificatamente per elaborare questo lutto e per risanare le ferite interiori collegate ad esso. Dal 2010 l’apostolato gode dell’accoglienza di Sua Eminenza Cardinale Carlo Caffarra. La Diocesi di Bologna si è rivelata ideale come luogo di “pellegrinaggio” per i partecipanti al ritiro che arrivano dalle varie regioni italiane.

La responsabile nazionale Monika Rodman Montanaro aggiunge: “Suggeriamo di intravedere nelle confessioni ripetute un bisogno di elaborare sul piano umano la ferita alla maternità che si vive con l’aborto, oltre al bisogno di riconciliare il peccato commesso. Siamo lieti di vedere una lenta crescita nel numero di sacerdoti che suggeriscono alla penitente di contattare La Vigna di Rachele per avere un aiuto ad accogliere il perdono celebrato nel Sacramento, incoraggiandola ad intraprendere un percorso che conduca alla guarigione interiore. La parola chiave è “percorso”. Esso integra e arricchisce la celebrazione del Sacramento, non la sostituisce.”

L’apostolato ormai è attivo in più di 40 Paesi del mondo ed esprime concretamente la pastorale della misericordia che accompagna la proclamazione del Vangelo della Vita. Tra gli altri prelati che hanno lodato La Vigna di Rachele ci sono Sue Eminenza Monsignor Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita e Monsignor Renato Raffaele Martino, presidente emerito del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. Già diversi anni fa, in Argentina, Papa Bergoglio è venuto a conoscenza dei frutti dell’apostolato. Più di una volta il Santo Padre ha incoraggiato il continuo sviluppo dell’opera.

La Vigna di Rachele opera in piena comunione con la Chiesa universale e rappresenta una risposta autenticamente cristiana alla piaga dell’aborto, prendendo ispirazione da San Giovanni Paolo II, che nella sua enciclica Evangelium vitae (1995) ha implorato coloro che hanno fatto esperienza dell’aborto a non abbandonare la speranza, ad interpretare quest’esperienza nella sua verità, e ad aprirsi “con umiltà e fiducia al pentimento”. Papa Francesco ha ribadito lo stesso incoraggiamento con la sua recente decisione di espandere a tutto il clero del mondo, durante il Giubileo della Misericordia, la facoltà di togliere ogni eventuale scomunica in cui la singola persona può essere incorsa con il peccato dell’aborto.

 

CONTATTARE:     Monika Rodman Montanaro, Responsabile per l’Italia

La Vigna di Rachele  www.vignadirachele.org

099.7724.518 Sede Nazionale

21 Novembre 2015

 

Torna all'inizio

Per qualsiasi informazione o se volete partecipare al nostro giornalino inviandoci del materiale scrivete a questo indirizzo
email: s.rifugio@tiscali.it
Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2021
 
© Forma e contenuto del sito sono proprietà intellettuali riservate
Questo sito è ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiore